giovedì 20 giugno 2013

Onde

"Il pittore sedeva nella penombra della sua stanza con davanti a sè la tela.
Guardava i colori che aveva usato e guardava la loro disposizione sulla tela.
Aveva disegnato le onde del mare di più colori, un mare appena mosso,  ogni onda riportava i colori dell'estate rubati dai costumi dei bagnanti, dagli asciugamani, dagli ombrelloni.
I colori erano vividi, resi accesi dallo splendere del sole e dal caldo. I colori rendevano il quadro vero, talmente vero da sembrare una finestra su una spiaggia.
I bambini, con i loro costumi colorati, palette e secchielli che sulla battigia giocano con la sabbia. Le mamme che prendono il sole poco lontane mentre sorvegliano i bambini.
Da una parte c'è una signora sotto il sole che lavora mentre sorveglia il bambino.
 Il pittore non ricordava di averla dipinta, si avvicinò alla tela per vedere meglio. La signora aveva in mano dei fili colorati, li stava intrecciando dopo aver infilato le perline.
Il pittore incuriosito andò a cercare la lente di ingrandimento per vedere meglio. Dopo pochi minuti tornò con la lente, si avvicino per vedere meglio. <<Mamma mia!>> pensò <<mi è sembrato di vederla muoversi!>>...


... La perlinatrice si voltò verso il pittore e sorrise!"





Fine della storia.

Laura

PS: Perdonatemi se ho iniziato a scrivere queste storie, le tecniche per perlinare sono approfonditamente spiegate ovunque e non c'è niente che io possa aggiungere di mio, ma la mia ispirazione al momento mi porta ad associare i miei lavori a storie inventate sul momento, spero siano gradite e perdonate la poca dimestichezza con la scrittura, sono una informatica lontana anni luce dalla grammatica italiana! XD.

7 commenti:

  1. E io non vedo l'ora che tu pubblichi i tuoi lavori, per ammirarli e leggere le tue bellissime storie!!!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  2. le tue onde soo magnifiche... complimeni

    RispondiElimina