lunedì 30 settembre 2013

Profumo d'oriente



La ragazza danzava lieve nel salone. Ogni movimento era in armonia con la musica. Il suo abito volava ad ogni suo movimento disegnando nell'aria arabeschi incantati.
La sua bellezza era arricchita da gioielli che splendevano sotto i fasci di luce e rendevano l'atmosfera ancora più carica di bellezza ed energia.
Gli avventori del locale guardavano ammirati lo spettacolo, estasiati dalle movenze della ragazza e dai colori della scena.

La perlinatrice, seduta in disparte, sorrideva. Solo chi come lei aveva la passione del "ricamar perle" poteva capire la soddifazione provata a vedere indossare un proprio gioiello e più ancora sentirlo ammirare dalle persone vicine.


Materiale utilizzato: RC 6/0, 15/0; Miyuki 11/0 di tre colori; sw 3mm .

Al prossimo post
Laura

5 commenti:

  1. Bellissimi in tutte le versioni!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimi in tutte le versioni!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi e tu sei brava non solo con le perline.Bellissimo racconto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina